Zero emissioni, un cambiamento globale con impatto locale

Larry Fink: Ci sono parti del paese decisamente preoccupate per l’impatto che la fase di transizione in cui ci troviamo avrà per il loro stato, per la comunità in cui vivono e per il loro lavoro. Quindi non sarà una cosa facile. Ma voglio dirlo in modo chiaro: i capitali si stanno muovendo e lo faranno rapidamente. E sono molto fiero di affermare che ogni società di idrocarburi negli Stati Uniti si sta concentrando su questo e non era assolutamente cosi tre o quattro anni fa. Non ci credevano. Stiamo cambiando e lo stiamo facendo molto più rapidamente grazie a Bill e a persone come lui che lo dichiarano apertamente.

Bill Gates: Allora, il grosso delle emissioni nei prossimi decenni verrà dai paesi in via di sviluppo. Dividiamo il mondo in tre gruppi. I paesi ricchi: l'Europa, gli Stati Uniti, il Giappone. I paesi a medio reddito: quelli dove vive la maggior parte dell'umanità e di cui fanno parte la Cina nella fascia alta - reddito medio- alto - e l'India nella fascia bassa. E poi il Brasile, il Messico, l'Indonesia, il Vietnam, e appunto gran parte della popolazione mondiale. Infine ci sono i paesi molto poveri, molti dei quali in Africa. La responsabilità di innovare ricade interamente sui paesi ricchi, e in particolare sugli Stati Uniti, che hanno le università, i laboratori nazionali e la capacità di organizzare il capitale a rischio. Non potremo trovare una soluzione per il cambiamento climatico senza che il mondo ricco riduca drasticamente i costi per combatterlo, rendendolo a buon mercato per i paesi a medio reddito che non sono storicamente responsabili delle emissioni e che si trovano a dover soddisfare bisogni più elementari.

Larry Fink, Chairman e CEO di BlackRock, e Bill Gates, Fondatore di Breakthrough Energy, discutono la complessa sfida di raggiungere le zero emissioni nette e di come questa transizione stimolerà l'innovazione e accelererà il cambiamento.

Leggi

La lettera di Larry Fink ai CEO

Giovanni Sandri: Country Manager Italia, BlackRock: Benvenuti in BlackRock.

Sono Giovanni Sandri, responsabile per l’Italia.

BlackRock è in italia dal 2000 ed oggi gestiamo circa 80 miliardi di euro per la clientela italiana e sono 50 i miliardi che investiamo nell'economia del Paese.

All’inizio del 2020 ci siamo dati degli obiettivi concreti per integrare la sostenibilità nei processi di investimento perchè siamo convinti che sia la cosa giusta da fare per i nostri clienti.

Sono felice di poter dire che abbiamo fatto progressi importanti e raggiunto tutti gli obiettivi che ci eravamo dati.

In particolare tutti i nostri portafogli attivi, quasi 3 mila miliardi di dollari, sono adesso gestiti considerando l’impatto dei fattori ESG. Abbiamo introdotto 93 nuove soluzioni di investimento sostenibili ed anche investito tanto in tecnologia e dati, aggiungendo nuovi strumenti alla nostra piattaforma di investimento.

Si tratta di passi importanti ma puntiamo a fare ancora di più.

Quest’anno abbiamo annunciato una serie di azioni ulteriori finalizzate ad un obiettivo cruciale: raggiungere il livello di zero emissioni nette di carbonio entro il 2050.

La transizione verso un’economia a impatto zero è un imperativo per il pianeta e rimodellerà il sistema economico globale, offrendo una serie di interessanti opportunità di investimento. Questo è un momento chiave per tutti noi.

Che siate un cliente esistente o potenziale, un possibile futuro collega o un partner commerciale, mi ripeto: benvenuti in BlackRock.

Investire in modo sostenible per i nostri clienti

Giovanni Sandri, Country Manager Italia, condivide i progressi compiuti da BlackRock in Italia per aiutare i nostri clienti a investire in un futuro migliore e più sostenibile.

Chi siamo - BlackRock in Italia
Da oltre 20 anni operiamo in Italia investendo per conto dei nostri clienti italiani con un semplice obiettivo: aiutare un numero sempre maggiore di persone a raggiungere il benessere finanziario.
Una macchina vista dall'alto percorre una strada tortuosa, circondata da una foresta
Cerca un fondo
O